La fisioterapia pediatrica

Home / Servizi / La fisioterapia pediatrica

Gli elementi più importanti nella fisioterapia pediatrica sono il gioco e l’approccio ludico. Questi due elementi, adattati all’età evolutiva del bambino, permettono di raggiungere al meglio gli obiettivi posti all’inizio.

Nella fisioterapia pediatrica, la presa in carico deve adattarsi alla fase di sviluppo e all’età del paziente, oltre che alla sua problematica; deve sfruttare al meglio le capacità già acquisite per il raggiungimento degli obiettivi di trattamento e quindi per l’acquisizione di nuove competenze, rispettando lo sviluppo neuro-psicomotorio fisiologico.

Nella fisioterapia pediatrica, non si parla solo di “Riabilitazione” (ri-acquisire un’abilità già presente prima dell’evento avverso), ma si parla anche di “Abilitazione” e quindi dell’acquisizione di abilità non ancora sviluppate, sempre nel rispetto dello sviluppo fisiologico.

In ambito pediatrico, il coinvolgimento della famiglia e dei caregivers è fondamentale. I caregivers (genitori, nonni, zii, baby-sitter, insegnanti ecc ecc) devono essere sempre aggiornati sull’andamento del trattamento e devono essere parte attiva di esso. Infatti, nel percorso è fondamentale anche il counseling, per fornire ai caregivers strategie utili a favorire al meglio gli obiettivi del percorso abilitativo/riabilitativo.

Questo tipo di approccio è fondamentale per il trattamento di qualsiasi problematica presente in età evolutiva, quindi sia problematiche neuro-psicomotorie che problematiche muscolo-scheletriche.